· 

Quali pentole sono da considerarsi sicure?

Quali pentole utilizzare, quali le più "sicure", una delle domande più frequenti che arrivano dalle persone sensibili, alla quale cerchiamo di dare risposta segnalando le produzioni più controllate e prive di sostanze potenzialmente tossiche e far in modo di affrontare con serenità quella alimentazione sana e il più possibile naturale che è alla base di ogni trattamento. Anche perché se è importante mangiare il più possibile biologico e naturale, anche sapere dove e come viene cucinato il nostro cibo è altrettanto importante. Qualcuno infatti sostiene che il gusto dei nostri cibi cambia persino a seconda della padella o del tegame che si utilizza.  
Vediamo quindi quali linee di pentole e padelle possono essere consigliate sulla base delle esigenze e delle esperienze raccolte dagli stessi malati di MCS.

 

Pentole in Pirex
Il Pirex è un tipo di vetro per l'esattezza Vetro borosilicato, (ossia vetro mescolato a silice e triossido di boro) sicuro e resistente al calore, non rilascia nessuna sostanza e non contiene nichel, è un materiale di facile pulizia ma ha bassa conducibilità al calore, infatti le sue caratteristiche lo rendono adatto alle lunghe cotture, è quindi particolarmente utilizzato per le cotture in forno e non può essere usato sui fornelli. Resistente agli sbalzi termici è ottimo per la conservazione degli alimenti in frigorifero. Commercializzato con il nome Pirex ma può presentarsi anche con altri nomi controllate quindi che si tratti di vetro borosilicato.

 

Pentole in vetroceramica
Le pentole in vetroceramica hanno un'alta resistenza, sono realizzate con uno speciale trattamento termico che le rende infatti più resistenti, tanto da poter essere utilizzate direttamente sulla fiamma, ecocompatibili in quanto riciclabili sono anche completamente nichel free, di facile manutenzione e naturalmente antiaderenti. 

La linea commerciale, tra le più consigliate, è la Visions, si presenta con un bel colore ambrato che consente anche di servire i cibi in tavola. Può essere utilizzata su diversi piani di cottura e anche nel forno (ma non sui piani ad induzione) non assorbe gli odori o i sapori del cibo e può essere utilizzata anche per conservare in frigorifero i cibi, ed è quindi molto versatile. 


Pentole in Vetroceramica e ioni di argento
è un sistema di cottura innovativo, ottimo accumulatore di calore, resistente alla corrosione, prodotto in uno speciale materiale antibatterico e privo di nichel assicura una alimentazione sana, anallergica e atossica ed è adatto a tutti i piani di cottura. 
Tra le linee in commercio troviamo Dalmesse Bio-Fadal System Cook 

Pentole in acciaio inossidabile
molto utilizzate per l'elevata resistenza, occorre fare attenzione per il contenuto di cromo e nichel. Infatti con la sigla del comune acciaio inox 18/10 si indica attraverso i numeri la percentuale di presenza di cromo con il primo e con il secondo la percentuale di nichel, la sigla acciaio inox 18/c invece sta ad indicare la totale assenza di nichel.  Padelle e pentole in acciaio inossidabile possono cedere particelle di metallo se vengono a contatto con composti acidi e attenzione anche con il sale quando si deposita nel fondo, per evitare ciò, si consiglia di aggiungere il sale da cucina all'acqua calda e di mescolare bene.
Per chi non vuole rinunciare all'acciaio da segnalare una linea di pentole e padelle dal nome Silit della WMF Group di produzione tedesca, priva di nichel e priva di tensioattivi perfluorurati (PTFE) e di acido perfluoroottanoico (PFOA), che ha all'interno uno strato anche questo antibatterico e con la superficie interna nera per assorbire meglio il calore, molto resistente anche ai tagli e ai graffi.  I coperchi di vetro hanno inoltre il vantaggio di poter osservare il processo di cottura.


Pentole in terracotta
Le pentole in terracotta assorbono lentamente il calore e altrettanto lentamente lo trasferiscono al cibo, quindi meglio usarle per cotture lunghe e a fuoco lento, e sono l'ideale per cuocere sempre gli stessi alimenti perché trattiene i sapori.  L'uso delle pentole di terracotta non è privo di rischi e ciò dipende dalla smaltatura interna ed esterna che deve quindi essere completamente priva di sostanze nocive.  Si possono trovare molte pentole artigianali di questo tipo. 
Due suggerimenti Made in Italy: una linea che garantisce il loro prodotto smaltato con materiali atossici e totalmente privi di piombo e metalli pesanti è Colì.

Oppure la linea Bionatural che non usa elementi dannosi e nocivi alla salute durante tutto il processo di lavorazione. Nello smalto di queste pentole Bionatural non sono presenti metalli pesanti.

un esempio in vendita con i  dettagli del prodotto


Pentole in ceramica

di recente si sono trovate sul mercato pentole rivestite in ceramica alternative al teflon, resistenti ai graffi non vengono utilizzati PTFE o PFOA nella produzione ma occorre fare ugualmente molta attenzione (a causa delle nanoparticelle delle superfici di cui si sa ancora poco).
Da segnalare tra le sicure le Pentole in Ceramica Zisha di Siqur Salute che si dichiarano completamente atossiche poiché prive di rivestimenti chimici, smalti, coloranti o metalli pesanti. Niente piombo, cadmio o nichel, e fattore molto importante, durante la cottura, non emettono gas o tossine nell’aria



Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Scrivi commento

Commenti: 0