· 

Sensibilità Chimica Multipla e Istituto Superiore di Sanità

Il 2023 si apre per la MCS con qualche importante traguardo. Oltre all’apertura del Centro per pazienti con MCS in Calabria dopo 4 anni di attesa dal Decreto del 2018, e il documento redatto da medici e ricercatori dal titolo “Verità per la MCS” che evidenzia le diverse criticità del parere dell'Istituto Superiore di Sanità pubblicato nell'aprile 2019 in risposta alla richiesta di riconoscimento della patologia, siamo lieti di pubblicare un importantissimo documento redatto dalla Dott.ssa Lina Pavanelli "Sensibilità Chimica Multipla e Istituto Superiore di Sanità" che come cita il sottotitolo è un'analisi critica del documento ISS che sottintende l'origine psichica della malattia. Questo documento prodotto meticolosamente dalla Dottoressa Pavanelli demolisce punto per punto il controverso documento del Gruppo di Lavoro dell’Istituto Superiore di Sanità del 2008, che sostiene di fatto che i pazienti con Sensibilità Chimica Multipla (MCS) abbiano solo “problemi psicologici” rendendo vani tutti gli sforzi di medici e associazioni volti al riconoscimento della sindrome come patologia organica.


Il Comitato Oltre la MCS, tra i firmatari del documento, si congratula con la  Dott.ssa Lina Pavanelli per l'impegnativo e significativo lavoro svolto a sostegno del quale ha inserito anche una copiosa e puntuale bibliografia, e per la scelta, tutt’altro che scontata, di metterlo al servizio di tutti.

 

Questo documento rappresenta uno strumento di utilità straordinaria per tutti coloro che operano in ambito MCS: pazienti, medici, operatori sanitari, avvocati ecc...

 

Di seguito riportiamo quanto espresso con la pubblicazione del documento.

Download
Sensibilità Chimica Multipla e Istituto Superiore di Sanità
Analisi critica del documento che sottintende l'origine psichica della malattia
Lina Pavanelli - Sensibilità Chimica Mul
Documento Adobe Acrobat 5.6 MB


Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    kinder Evelyne (lunedì, 17 luglio 2023 17:05)

    Do you know French or English ?