· 

CENTRO DI RIFERIMENTO MCS nella Regione Calabria

Il 21 dicembre 2022 è stato raggiunto un traguardo storico per i malati di MCS : l’apertura del CENTRO DI RIFERIMENTO MCS nella Regione Calabria.

Il Comitato Oltre la MCS, insieme all’Associazione Amica, ha seguito, attraverso Gisella Scamarcia, rappresentante dei malati di Sensibilità Chimica Multipla, l’iter che ha portato finalmente all’apertura del Centro per MCS presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria di Catanzaro.


Era infatti il 21 maggio del 2018 quando fu emanato il Decreto del Commissario ad ACTA n. 116 a firma dell’Ingegnere Massimo Scura che individuava la sede per l’apertura di un centro per la diagnosi e cura della Sensibilità Chimica Multipla.

Ringraziamo il Commissario ad Acta Roberto Occhiuto ma anche tutte le autorità che si sono succedute in questi anni difficili, i medici, gli operatori sanitari, i giornalisti, i pazienti e tutti coloro che si sono prodigati per il raggiungimento di questo importantissimo traguardo che darà  finalmente la possibilità ai pazienti affetti da Sensibilità Chimica Multipla, di essere curati in un ambiente idoneo alle loro condizioni, creando un percorso assistenziale dedicato e privo di quelle barriere invisibili che precludevano loro l’accesso alle cure mediche.

Quindi grazie per la sensibilità, per la tenacia e la costanza dimostrata che ha portato al raggiungimento dell’obbiettivo prefissato.

Grazie e Buon Lavoro a tutti gli operatori dell' Unità Operativa.

Dove e Contatti

il Centro MCS ha trovato ospitalità presso l’Unità Operativa Complessa di Odontoiatria del Policlinico della A.O.U. di Catanzaro, situato al II livello del corpo D. 

 

Per le prenotazioni ambulatoriali e DH MCS è possibile contattare i seguenti recapiti telefonici:

0961 712535

0961 712401 

 

o scrivere direttamente al seguente indirizzo email:

mcspoliclinicoumg@materdominiaou.it


Video della inaugurazione pubblicato e tratto dal quotidiano online CatanzaroInforma



Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti

Scrivi commento

Commenti: 0