Sensibilità Chimica Multipla, il ruolo dell'ambiente e dell'epigenetica

La Sensibilità Chimica Multipla (MCS) è una patologia ambientale immunotossicna che, secondo i dati internazionali, colpisce nei paesi industrializzati circa il 10-15 % della popolazione in modo lieve, con intolleranze a prodotti d’uso comune o farmaci, e circa l’1,5 % della popolazione in modo invalidante tanto da impedire a chi ne è affetto di svolgere una vita sociale e lavorativa attiva.

Si tratta una patologia correlata all’esposizione a sette classi di sostanze tossiche, comprendenti pesticidi, solventi, monossido di carbonio e mercurio (soprattutto di uso odontoiatrico).

Le caratteristiche cliniche assomigliano a quelle di una comune allergia, con problemi respiratori, rinite cronica e congestione, ma comporta anche problemi neurologici, come emicrania, insonnia e problemi di contrazione, e problemi ad altri sistemi d’organo. 

Il convegno sulla MCS, organizzato presso la Sala ISMA del Senato della Repubblica il 13 marzo 2019 da tre associazioni – A.M.I.C.A., “CFU-Italia” e Comitato “Oltre la MCS” – su invito della Senatrice Bernini, riunirà alcuni tra i ricercatori italiani che hanno dato un notevole contributo alla conoscenza di questa patologia, come la biologa Prof.ssa Daniela Caccamo dell’Università di Messina che ha identificato i marcatori della predisposizione genetica alla MCS, il prof. Alessandrini dell’Università Tor Vergata di Roma, che ha studiato gli aspetti neurologici e sensoriali della malattia, il Prof. Maurizio Simmaco dell’Ospedale Sant’Andrea di Roma, che ha realizzato per conto del Ministero della Salute una ricerca pilota su protocolli di diagnosi e terapie per MCS, il Dott. Andrea Cormano che, in qualità di collaboratore dello scomparso prof. Giuseppe Genovesi, ha raccolto ed elaborato numerosi dati epidemiologici.  Parteciperanno, oltre ai medici esperti di MCS, anche ricercatori degli effetti ambientali dell’inquinamento: il Dott. Fiorenzo Marinelli e il Prof. Mario Barteri dell’Università La Sapienza di Roma illustreranno gli effetti dei campi elettromagnetici quotidiani sulla capacità di metabolizzare le sostanze chimiche e il Prof. Gaetano Settimo, dell’ISS, che illustrerà il Gruppo di Studio sugli effetti dell’inquinamento indoor, ovvero degli ambienti interni.


SALA ZUCCARI, PALAZZO GIUSTINIANI

VIA DELLA DOGANA VECCHIA 29, ROMA 


  • le opinioni e i contenuti espressi nell'ambito dell'iniziativa sono nell'esclusiva responsabilità dei proponenti e dei relatori e non sono riconducibili in alcun modo al Senato della Repubblica o ad organi del Senato medesimo 
  • L'accesso alla sala - con abbigliamento consono e, per gli uomini, obbligo di giacca e cravatta - è consentito fino al raggiungimento della capienza medesima
  • I giornalisti devono accreditarsi secondo le modalità consuete inviando un fax al numero O6 67062947


Roma 13 Marzo 2019

PROGRAMMA

9.00 Saluti della Senatrice Bernini 

e altri rappresentanti delle istituzioni

Modera il Dott. Aldo Di Benedetto, Ministero della Salute 

 

9.30 Dott. Gaetano Settimo,

Istituto Superiore di Sanità

 - Qualità dell'aria negli ambienti indoor: quale sicurezza per i soggetti ipersensibili?

 

10.00 Prof.ssa Daniela Caccamo,

Università di Messina

 - Stato dell'arte sui biomarcatori della MCS.

 

10.30 Prof. Maurizio Simmaco, 

Università La Sapienza Roma

 - Protocollo diagnostico e terapeutico della MCS.

 

11.00 Prof. Marco Alessandrini, 

Università di Roma Tor Vergata

 - Aspetti neurologici e sensoriali della MCS.

 

11.30  Dott. Andrea Cormano, 

Domus Medica

 - Dati epidemiologici italiani sulla MCS.

 

12.00  Dott. Fiorenzo Marinelli, 

CIRPS, Università La Sapienza

 - Epigenetica e campi elettromagnetici nella MCS e nella Elettrosensibilità.

 

12.30 Prof. Mario Barteri, 

Università La Sapienza di Roma

 - Effetti strutturali e funzionali dell'esposizione a campi elettromagnetici sui sistemi enzimatici: il caso della glutatione reduttasi.

 

13.00 Conclusione dei lavori


Accesso libero su prenotazione.
Per registrarsi  inviare una email a segreteria@cfuitalia.it entro il 5 Marzo 2019 indicando nome e cognome, luogo e data di nascita ed email. Il numero di posti è limitato e viene data priorità secondo l'ordine di arrivo delle registrazioni.  

Ricordare: è necessario esibire la carta di identità per accedere alla sala.  

Attenzione: per rispetto della persone affette da MCS, chi richiede di partecipare al convegno si impegna automaticamente ad astenersi dall'indossare profumi o abiti lavati con ammorbidente e a tenere il cellulare in modalità aereo durante l'evento.



Fotocronaca della giornata presso Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani